4 più 1 modi di sfruttare un blocco lontano dalla palla

Leggere e reagire alle scelte della difesa.
4 più 1 modi di sfruttare un blocco lontano dalla palla

L’utilizzo dei blocchi è uno degli elementi preferiti dagli allenatori per mettere i giocatori nelle condizioni di prendere o mantenere un vantaggio.

Il blocco è un modo legale di ostacolare la difesa in una collaborazione a tre giocatori, il bloccato, il bloccante  ed il passatore.

  • Il bloccato deve “preparare” il blocco, fornire un bersaglio al bloccante, aspettare che il blocco sia pronto e sfruttarlo aprendo la prima linea di passaggio per il passatore.
  • Il bloccante ha il compito di “mirare” il difensore del bloccato, arrestarsi, farsi il più largo possibile senza invadere il cilindro dell’avversario, definire l’angolo di blocco per favorire l’uscita del compagno di squadra e aprire una seconda linea di passaggio per il passatore.
  • Il passatore è colui deputato a mantenere il vantaggio acquisito dal blocco con il passaggio, leggendo la situazione di gioco (in particolare la difesa sul bloccato).

In questo articolo il nostro obiettivo è illustrare i 4+1 modi principali di sfruttare un blocco lontano dalla palla derivanti dalla lettura della reazione difensiva.

1. Uscire verso la palla.

Il bloccato esce seguendo la traiettoria definita dall’angolo di blocco che può essere verso la palla o verso un punto preciso del campo. E’ il modo standard di sfruttare il blocco ed è la lettura da fare quando il difensore del bloccato “sbatte” o viene rallentato dal blocco. In questo caso il bloccante offre la seconda linea di passaggio verso il canestro “aprendo il blocco”.

2. Ricciolare a canestro.

Il bloccato appena esce  dal blocco vira immediatamente a canestro ("ricciola") stringendo lo spazio in modo da rubare una ricezione il più possibile interna. E’ la lettura offensiva per attaccare un difensore che sul blocco insegue. Il bloccante “salta fuori” offrendo una ricezione esterna.

3. Andare in allontanamento

Il bloccato, nello sfruttare il blocco si allontana allargando lo spazio tra lui e il passatore per ricevere la palla lontano dal canestro. E’ la lettura da fare contro un difensore che taglia il blocco. Il bloccante in questo caso, prima di aprirsi verso la palla, adegua l’angolo di blocco facendo contenimento contro il difensore che ha tagliato il blocco e sta recuperando sul bloccato.

4. Rifiutare il blocco

Il bloccato finge di sfruttare il blocco per poi tagliare a canestro in backdoor. E’ la lettura con cui l’attaccante prende di sorpresa un difensore che prepara in anticipo il blocco o vuol cercare di forzarlo. Come per il “ricciolo”, il bloccante salta fuori per dare la seconda linea di passaggio.

5. Passare sotto al blocco

Il bloccato esce verso la palla passando dall’altro lato del blocco, quello più interno al canestro. La possiamo definire una bonus track, ovvero un modo non convenzionale di sfruttare un blocco in presenza di difese molto aggressive e pressanti che non lasciano al bloccato la possibilità di sfruttare il blocco nei modi sopra elencati. In questo caso il lavoro del bloccante è tenere la posizione.

Film Room

Ti è piaciuto? Condividilo!

Postato da David Breschi

1

Graphic & WebDesigner.
Allenatore di base.
Scrive di NBA per @lUltimoUomo.
Will Ferrell & John Belushi lover.

Se hai qualcosa da dire, fallo qui...